givry premier cru blanc
  • givry premier cru blanc

Givry Premier Cru blanc 2018 - La Pianta

  • Bianco
  • 75 cl

Un Givry Premier Cru bianco di notevole equilibrio e complessità! In pieno riconoscimento, "la pianta" è uno dei premier più interessanti Crus di Givry. Qui in una magnifica annata 2018. Quantità limitate!

più dettagli

27,90 €

Prezzi in calo info Ottieni un ulteriore sconto del 5% ordinando più di 6 bottiglie.

La bottiglia

cancel Rupture de stock
  • Consegna

    I tempi di consegna dei Givry Premier Cru blanc 2018 - La Pianta in pacco protetto vanno dalle 48 ore (UPS Express) ai 5 giorni con UPS standard, a domicilio o Point Relais. Questa spedizione include una garanzia anti-rottura.

  • Garanzia antirottura?

    Le bottiglie di vino sono confezionate in appositi imballi certificati dal corriere UPS, che garantisce la consegna senza danneggiare i vini o rompere le bottiglie. Se mai un pacco viene smarrito o le bottiglie di vino rotte, ti verrà rispedito il prima possibile, abbiamo un'assicurazione specifica per questa esigenza.

  • Offri questo vino?

    Se desideri regalare questo vino della Borgogna:

    • Hai la possibilità di creare più indirizzi e scegliere quello del destinatario da inviare direttamente a lui;
    • Inserimento gratuito di un messaggio personalizzato: indicare durante il processo d'ordine il messaggio personalizzato che si desidera inserire con la bolla di consegna, in una busta. (Non includiamo mai le fatture nei pacchi)
    • Cassette in legno: è possibile aggiungere una magnifica cassetta in legno da 1, 2, 3 o 6 bottiglie. Aggiungi al carrello la cassetta che preferisci andando nella categoria delle cassette vino

dégustation

Givry Premier Cru blanc 2018 - La Pianta

  • Complesso

  • Potente

  • Minerale

  • Fruttato

  • Boscosa

"La Plante" è una delle prime crescite più interessanti di Givry

La tenuta Danjean Berthoux gestisce 2,5 ettari del clima "La Plante" situato nella città di Jambles, parte di 1,5 ettari è coltivato a Chardonnay. Questa parte è stata piantata due volte: una volta tra il 1989 e il 1993, poi una seconda volta più recentemente nel 2013. Questa trama ripida è molto ben esposta, esposta a sud.

Vinificazione: pigiatura, freddo e decantazione. Messa in botti, tini e mezze muidi (era di 500 L), con circa il 25% di legna nuova, per fermentazione alcolica poi malolattica. Imbottigliamento dopo circa 9 mesi di affinamento.

Note di degustazione:

Al naso fiori bianchi (biancospino) con aromi di vaniglia che svaniranno con l'invecchiamento. Attacco alla bocca frank, con buona persistenza, e un buon volume alla fine della bocca

Questo vino accompagnerà il pesce in salsa, i formaggi di capra.

L'annata 2018, molto equilibrata, è un vero successo: a metà strada tra il 2009, molto concentrato, e il 2010, sul frutto, abbiamo a che fare qui con una bellissima armonia.

Temperatura di funzionamento: da 15 a 16°

mets & vins

Vino bianco della Borgogna intenso e floreale: terrina, piccolo forno, pesce d'acqua dolce, sushi, granchio, gamberi, frutti di mare, carne di mare in salsa bianca, blanquette di pollame, filetti di pollame, contea, gouda, camembert, brie

caractéristiques

  • Titolo

    Premier Cru
  • Tipo di vino

    Tranquilla
  • Vinificazione

    Botti di quercia
  • Uve d'uva

    Chardonnay
  • Raccolta

    Manuale
  • Regione vinicola

    Côte Chalonnaise - Bourgogne
  • Vintage

    2018
  • Servizio

    Da 14 a 16 gradi
  • Potenziale di custodia

    2026
appellation

Givry

Caratteristiche dei vini Givry


Il Givry è principalmente un vino rosso a base di Pinot Nero. Offre un colore carminio brillante o violaceo, impreziosito da riflessi violacei. Il suo bouquet evoca generalmente violetta, fragola, mora, con variazioni di liquirizia, accenti di selvaggina, spezie (chiodi di garofano). Abbastanza tannico nella sua prima giovinezza, il vino si ammorbidisce e diventa rotondo dopo 3-5 anni in bottiglia. La struttura è solida.
In bianco (Chardonnay), un vino dorato limpido, limpido e vivace, mielato o limonoso, con sfumature di fiori di tiglio e giglio e poi frutta secca, spesso tostata, dopo qualche anno. Al palato è fine, diviso tra morbidezza e acidità che assicurano un buon invecchiamento e una buona lunghezza in bocca.

Il consiglio del sommelier


Rosso: la sua struttura decisa nasconde un delicato registro aromatico, da qui gli evidenti abbinamenti con paté, torte salate e terrine, prosciutto crudo e salumi pregiati. Tuttavia, la sua distinzione e la sua struttura solida rendono felici gli amanti della carne: i tagli fibrosi, le bistecche di manzo, ma anche il brasato di vitello e lo stufato di pollame, il pollo in pentola e il pollo di Bresse arrosto apprezzano i suoi tannini densi. Apprezza anche i formaggi a pasta molle: Camembert, Brie de Meaux, Reblochon.
Temperatura di servizio: circa 15 °C.
Bianco: il pesce in salsa leggera, il luccio con beurre blanc e le carni bianche lo esaltano. Formaggi a pasta pressata: Saint-Nectaire, Cantal.
Temperatura di servizio: da 11 a 13 °C.

Situazione


Il vino di Borgogna preferito da Enrico IV è uno dei Cru della Côte Chalonnaise.
Prodotto nei comuni di Givry e nelle frazioni di Poncey, Cortiambles e Russilly, Dracy-le-Fort e Jambles. Un piccolo paradiso per la vite riconosciuto dalla sua denominazione dal 1946, intorno al borgo fortificato fin dal Medioevo.
Come scrive Philippe Sollers nella sua biografia, "nascere nel vino francese è una bella storia; Un'esperienza di fondo che rafforza, interiorizza e rende sobrio.
Da bambino, non devi nemmeno leggere Rabelais, vive e parla a chi ti sta intorno... ». Terroir Terreni calcarei bruni o calcici nati dall'alterazione del calcare giurassico oxfordiano e del calcare argilloso-calcareo. La maggior parte dei vigneti è esposta a est/sud-est e sud, tra i 240 e i 280 metri sul livello del mare (la cima del Bois Chevaux è un po' più alta).

 

Caratteristiche:

  • Categoria

    Denominazione Village

  • Regione vinicola

    VIGNETI DELLA CÔTE CHALONNAISE

  • Informazione

    Denominazione di villaggio della Côte Chalonnaise, in Saône-et-Loire.
    Questa denominazione comprende 38 Climat classificati come Premier Cru.
    Comuni di produzione: Givry, Dracy-le-Fort e Jambles.
    Le denominazioni GIVRY e GIVRY PREMIER CRU possono essere seguite o meno dal nome del loro Climat di origine.

  • Area in produzione


    Area in produzione*:
    1 ettaro (ha) = 10.000 m2 = 24 ettari
    Rossi: 237,52 ha
    (di cui 122,36 ha in Premier Cru)
    Bianchi: 44,84 ha
    (di cui 14,61 ha in Premier Cru)

    *nel 2011

Colore / vitigno Vini rossi principalmente, vitigno Pinot Nero.
Vini bianchi, vitigno Chardonnay. Fonte: vins-bourgogne.fr

domaine

Domaine Danjean Berthoux

Pascal Danjean Berthoux è un produttore di denominazioni Givry e Mercurey.

La tenuta DANJEAN-BERTHOUX è una cantina di borgogna a conduzione familiare situata sulla costa di Chalonnais.

La tenuta è composta da 12 ettari in denominazioni Mercurey Rouge, villaggio e 1 ° cru Givry Rouge 1 ° Cru, Givry Blanc 1 ° Cru, Givry Rouge, Borgogna Rouge, Borgogna Aligoté e Crémant de Bourgogne.

Gran parte delle viti delle denominazioni Givry 1st Cru e Givry si trovano sulla collina di Charnailles. I vini sono prodotti dalla vinificazione tradizionale.