Elenco dei prodotti per marca Champagne

Le Champagne

Gli Champagne selezionati per il loro rapporto qualità-prezzo, la finezza dell'effervescenza e l'intensità degli aromi.
Champagne 100% Produttore, Vendemmiatore, Manipolatore

Una serie di regole da seguire

Un COA stabilisce inoltre tutte le condizioni di produzione che definiscono l'identità di questo prodotto:

  • Regole di impianto
  • Regole di viticoltura
  • Regole di raccolta
  • Regole urgenti
  • in ogni fase del processo di sviluppo
  • Regole di vestizione

Le regole dell'AOC Champagne sono molto rigide

Le regole principali dello Champagne AOC sono:

  • Un'area rigorosamente delimitata.
  • Vitigni autorizzati: Chardonnay, Pinot Nero, Meunier, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Arbane, Petit Meslier
  • Potatura delle viti: Royat, Chablis, Guyot, Valle della Marna.
  • Limitazione della resa di uva per ettaro.
  • Resa di pressatura.
  • Grado minimo di gradazione alcolica, alla vendemmia.
  • Rifermentazione in bottiglia e maturazione sui lieviti per un minimo di 15 mesi per i non millesimati, 3 anni per i millesimati.

Queste regole vengono continuamente ottimizzate

Sono state adottate ulteriori misure per migliorare ulteriormente la qualità, tra cui:

  • 1978: Altezza, sesti d'impianto e densità d'impianto (alta densità di 8.000 ceppi/ha con conseguente basso carico di uva per pianta, garanzia di qualità ottimale), metodo di gestione e sistema di potatura.
  • 1.984: Divieto di imbottigliamento dei vini prima del 1° gennaio successivo alla vendemmia.
  • 1991: Approvazione obbligatoria dei centri di pressatura.
  • 1993: Resa di spremitura di 160 chili per 102 litri (invece dei precedenti 150 chili)

Fonte: champagne.fr